Scuola Secondaria di II°

Di seguito gli articoli della scuola secondaria di secondo grado.

 

Previous Next

Conoscere e sperimentare gli sport: il tiro con l'arco

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

 

Nella giornata di venerdì 30 aprile i ragazzi della classe V sportivo e scienze applicate hanno conosciuto uno sport che, nel corso delle varie manifestazioni olimpiche, ha sempre portato soddisfazioni al medagliere della nostra nazione: stiamo parlando del tiro con l’arco.

I ragazzi hanno iniziato la mattinata con una lezione teorica, guidata dal tecnico federale e presidente della ASD Arcieri del Torresin, Renato Bazzichetto. Le nozioni apprese sono state fondamentali per provare in sicurezza questo sport sul campo.

Nella seconda ora di lezione infatti, i ragazzi hanno iniziato scoccare le prime frecce, guidati anche dai consigli della compagna di classe Elisa Bazzichetto, atleta che fa parte della nazionale italiana di tiro con l’arco. 

La gestione dell’arco e di nuovi schemi motori da controllare ha fatto capire fin da subito ai ragazzi quanto sia difficile questo sport: già nelle prove svolte ad una distanza di 10m il confine tra un buon tiro ed un bersaglio mancato si è rivelato davvero sottile… e pensare che nelle gare olimpiche il bersaglio si trova a 70m!

L’esperienza è stata davvero molto positiva e piena di spunti interessanti, per i quali l'istituto ringrazia il tecnico Renato Bazzichetto per aver permesso ai ragazzi di conoscere questa fantastica disciplina. 

Previous Next

Il ruolo sociopolitico dello sport

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

L'influenza sociopolitica dello sport è stata l'oggetto della conferenza tenuta dalla 5° Liceo Scientifico Sportivo, del Brandolini Rota di Oderzo, lo scorso venerdì 5 marzo 2021. Una vera e propria finestra, dal '900 ad oggi, su come il mondo e lo sport evolvano in costante simbiosi. Oltre all'aspetto puramente storico i ragazzi hanno analizzato diverse tematiche di attualità e di come lo sport possa aiutare nell'abbattere barriere di qualsiasi natura, rendendo tutti liberi di poter partecipare ed esprimere le proprie abilità. Il razzismo, l'influenza religiosa, il ruolo della donna, il movimento LGBTQ+ e lo sport per i diversamente abili... lo sport business e le sponsorizzazioni... il ruolo dell'educazione fisica a scuola e la contrattualistica di chi lavora nel mondo dello sport dilettantistico, sono stati i temi con i quali i ragazzi hanno intrattenuto tutti gli studenti dell'istituto ed il dott. Patrizio Sarto. Proprio il direttore del reparto di Medicina dello Sport è stato l'ospite d'onore dell'evento, il suo intervento finale ha responsabilizzato i ragazzi sulla situazione attuale, dando alcuni, fondamentali, chiarimenti sulle migliori abitudini da attuare per contrastare il rischio di sedentarietà ed altre patologie sempre più frequenti in questo periodo anche tra i più giovani.

Previous Next

Il CONI premia una allieva del Brandolini

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

L'intero Istituto si congratula con la studentessa Elisa Bazzichetto per il prestigioso premio ricevuto, la Medaglia di Bronzo al Valore Atletico.

Elisa oltre ad essere una atleta di livello internazionale nel tiro con l'arco, è uno studentessa sempre presente e puntuale nello studio. A lei vanno le nostre più orgogliose congratulazioni, con l'augurio di raggiungere altri importanti traguardi e riconoscimenti.

 

 

Previous Next

Il dialogo: dalla filosofia antica ai giorni nostri

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

E' possibile creare un ponte tra la filosofia antica e i nostri giorni?

Se lo sono chiesti i ragazzi di terza scientifico (base e scienze applicate) dopo aver studiato il valore del dialogo in Socrate e Platone; la ricerca della risposta ha dato vita a un ciclo di lezioni-incontri con figure che ai nostri giorni hanno messo il dialogo al centro della loro vita professionale.

Oggi il primo di questi: il cantautore Paolo Simoni ha discusso con i ragazzi di dialogo esteriore e interiore, della funzione sociale del dialogo e dell' importanza dell'ascolto.

Previous Next

Le Scienze Motorie in DaD: Il gioco degli scacchi

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

In questo periodo in cui lo sport ha subito delle restrizioni, noi insegnanti di Scienze Motorie ci siamo posti diverse domande. Una di queste è stata: esistono aree dello sport che a scuola vengono meno approfondite e praticate? La risposta ci ha portato a scoprire il mondo degli scacchi. 

Questo gioco molto antico ha infatti una componente strategica elevatissima, che permette di ampliare le proprie conoscenze e di migliorare le proprie capacità di formulare un piano d'azione. I pedoni vengono mossi infatti giocando d’anticipo e prevedendo le possibili mosse dell'avversario. 

Il progetto è stato sviluppato con la classe 4^ liceo scientifico. Dopo aver spiegato le regole base del gioco e i movimenti base dei vari pezzi, i ragazzi hanno iniziato a sfidarsi tra loro cercando di seguire i principi alla base di questo sport:

  • controllare il centro della scacchiera;

  • tutti i pezzi sono importanti per arrivare alla vittoria;

  • difendere il re;

  • non limitarsi a difendere, per vincere bisogna attaccare.

Nella giornata di giovedì 17 dicembre gli studenti hanno svolto un torneo interno in didattica a distanza grazie all’utilizzo di un broswer game. Il torneo in finale è stato vinto dallo studente Andrea Peruzzetto, con una partita giocata magistralmente in attacco sconfiggendo il compagno Filippo Verardo, classificatosi secondo.

Nell’arco delle due ore di Scienze motorie tutti gli studenti hanno svolto almeno 4-5 partite. 

Vista la buona riuscita del progetto, l’attività degli scacchi verrà riproposta anche nella didattica in presenza, viste le forti componenti cognitive e strategiche insite in essa.

 

Segreteria

Viale Brandolini 6
31046 Oderzo (TV)

Mail: segreteria@brandolinirota.it

Tel: 0422712041
Fax: 0422713189

PEC: cgpstsg-segreteriabrandolini-oderzo@overpec.it

lun-ven 

  • dalle 7:45 alle 8:30;
  • dalle 10:00 alle 11:00; 
  • dalle 13:00 alle 14:00.

 

 

Il bilancio è consultabile presso la segreteria della Scuola.

Ufficio Amministrativo

Viale Brandolini 6
31046 Oderzo (TV)

Mail: amministrazione@brandolinirota.it

Tel: 0422712041
Fax: 0422713189

lun-ven dalle ore 7:45 alle 13:00
 

N.B.: EVENTUALI PAGAMENTI RETTE SONO DA EFFETTUARE TRAMITE BONIFICO O CCP

Vuoi venire a visitare la nostra scuola?

Contattaci inviando una mail a segreteria@brandolinirota.it chiedendo di poter visitare le nostre strutture.

Vuoi lavorare con noi?

Invia un curriculum vitae in formato europeo al seguente indirizzo di posta: curriculum@brandolinirota.it

Collegio Brandolini-Rota - Viale Brandolini 6, 31046 Oderzo (TV) - Tel. 0422 712041 - P.IVA: 01209641008 #

Cerca

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.